Ventilazione meccanica controllata - Equadro - Roma

Ventilazione meccanica

controllata

La qualità dell’aria indoor

La ventilazione meccanica controllata (VMC) consente un costante e adeguato ricambio dell’aria, garantisce comfort con importanti vantaggi rispetto alla semplice areazione naturale.

Grazie alla microfiltrazione riduce l’umidità nel periodo invernale e consente di risparmiare sul riscaldamento.

Ti ci ritrovi se

Sai che l’aria presente all’interno degli ambienti chiusi può essere cinque volte più inquinata di quella esterna, gli inquinanti si concentrano tra le mura di un edificio.

Ti piace areare le stanze in cui vivi perché detesti l’aria viziata, non solo per i cattivi odori, ma anche per il livello di umidità che crea il vapore depositandosi sui ponti termici.

Trascorri tra il 60 e l’80% del tuo tempo in casa.

Aumenta la qualità
dell’aria indoor

A cosa serve

la ventilazione meccanica controllata

I sistemi di ventilazione meccanica controllata garantiscono un’adeguata e costante areazione diluendo gli inquinanti interni, ma sono in grado di filtrare anche quelli esterni come il particolato e i pollini: una caratteristica particolarmente utile alle persone allergiche, che possono evitare di aprire le finestre senza dover rinunciare all’aria fresca.

Insieme alle polveri e alle sostanze inquinanti, nell’aria circolano anche i virus.

Le minuscole goccioline emesse dalle persone durante la normale respirazione (bio-aerosol) non riescono a depositarsi e possono viaggiare sospese, arrivando a coprire distanze superiori al metro.

Se all’esterno, tuttavia, questo fenomeno non costituisce un pericolo perché la concentrazione dei virus resta in ogni caso molto bassa, negli ambienti chiusi la situazione cambia.

Le nostre case e, in generale, tutti gli spazi indoor rappresentano un ottimo ambiente per la diffusione dei virus, a meno che non si provveda a un adeguato ricambio dell’aria (è anche per tale motivo che in inverno ci si ammala di più).

Come funziona

la ventilazione meccanica controllata

La ventilazione meccanica controllata, grazie all’estrazione di aria umida e all’immissione di aria fresca, funge durante il periodo invernale anche da deumidificatore.

I moderni sistemi di ventilazione meccanica controllata lavorano all’insegna della massima efficienza energetica: lo scambiatore di calore sottrae fino al 98% del calore contenuto nell’aria viziata e lo utilizza per riscaldare l’aria fresca che entra nell’impianto. In questo modo si riduce fortemente il fabbisogno di energia per il riscaldamento, con un sensibile risparmio in bolletta, e si riducono fortemente anche le emissioni di CO2.

In ogni nuova costruzione con sistema VMC è presente un dispositivo centrale che distribuisce l’aria fresca in tutte le stanze attraverso un sistema di canalizzazione, integrato generalmente nel soffitto o nelle pareti.  Dell’impianto sono visibili quindi solo le bocchette di ventilazione. Il ricambio dell’aria viene gestito automaticamente dall’unità centrale.

Con una profonda riqualificazione energetica, anche i vecchi edifici diventano così ermetici che non c’è più un sufficiente ricambio d’aria. La conseguenza è una maggiore umidità in casa, che, proprio nelle abitazioni con cappotto isolante, può determinare la formazione di muffa. I punti a rischio sono soprattutto gli angoli delle pareti esterne delle stanze. Spesso un sistema centralizzato di VMC è fuori discussione perché nell’edificio vecchio non c’è lo spazio per il sistema di canalizzazione. In questo caso un sistema decentralizzato di ventilazione rappresenta la soluzione ideale

In questo modo, garantiamo il continuo ricambio d‘aria, con almeno due unità in funzionamento alternato. Mentre una immette aria di rinnovo in ambiente, l‘altra estrae l‘aria viziata verso l‘esterno. Il calore contenuto nell‘aria estratta riscalda lo scambiatore ceramico. Dopo circa 70 secondi il ventilatore inverte la direzione del flusso e il calore accumulato nello scambiatore viene ceduto all‘aria di rinnovo.

L’installazione è molto semplice e richiede soltanto un foro o un’apertura nel muro esterno e una presa 230 V. Non servono quindi sistemi di canalizzazione per l’aria. Per ogni unità abitativa si possono installare più dispositivi indipendenti, perfetti assicurare un clima ambiente confortevole attraverso il necessario minimo ricambio d’aria. Il recupero di calore di questi sistemi può arrivare al 90%.

Ventilazione meccanica controllata - Equadro - Roma

Quanto costa

la ventilazione meccanica controllata

Richiedi un preventivo personalizzato. Ti rispondiamo al più presto con la migliore soluzione possibile!

Alcune ventilazioni meccaniche controllate realizzate

Rispondiamo

alle tue domande

A cosa serve la ventilazione meccanica?

A migliorare la qualità dell’aria indoor e ad eliminare la formazione di muffe e umidità.

Non posso fare un intervento di canalizzazione; come posso installarla a casa?

Con un foro o un’apertura nel muro esterno e una presa 230 V.

Come devono essere dimensionate?

Per valutare la corretta quantità di aria da trattare in un’abitazione, la prima caratteristica da considerare è il volume degli ambienti da areare. In base alla normativa attuale (UNI 10339), la portata di ventilazione di un impianto deve essere in grado di produrre almeno 40 m3/ora per ogni persona che occupa abitualmente l’abitazione.

La scelta della macchina di ventilazione deve essere fatta in base a questi valori, tenendo presente che è bene evitare di far lavorare i sistemi alla massima portata, altrimenti possono diventare rumorosi: è meglio, in sostanza, far lavorare un ventilatore più grande ma impostato a una portata dell’80%.

In che modo fanno risparmiare?

I sistemi evoluti, infatti, sono dotati di un elemento che aumenta l’efficienza complessiva evitando sprechi energetici: si tratta del recuperatore di calore, uno scambiatore all’interno del quale durante l’inverno l’aria calda viziata in uscita cede il proprio calore all’aria fredda esterna in ingresso, preriscaldandola: con le tecnologie attuali, si riesce a recuperare oltre il 90% del calore, diminuendo così notevolmente il fabbisogno dell’impianto di riscaldamento.

Vuoi installare la tua ventilazione meccanica controllata?

Scrivici per raccontarci le tue esigenze, ti rispondiamo al più presto per darti le informazioni di cui hai bisogno e farti avere un preventivo accurato.